• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

giovedì, Luglio 29, 2021

Nord America prima regione al mondo per estensione della rete di pipeline: ha il 43% del network globale

Must read

Gazprom paga 349 milioni di euro per aumentare la capacità di trasporto del gasdotto TurkStream

Secondo quanto riportato dall’operatore Bulgartransgaz, Gazprom ha recentemente accettato il pagamento anticipato di 349 milioni di euro per permettere l’aumento della capacità di trasporto...

Le importazioni di gas naturale dal Messico dagli Stati Uniti sono state il 76% della fornitura a giugno

In base all’ultimo rapporto informativo della EIA, in giugno le esportazioni di gas naturale dagli Stati Uniti al Messico attraverso i gasdotti hanno superato...

Stati Uniti. Spire STL cerca il sostegno del governo per evitare interruzioni di gas in inverno

La compagnia Spire STL Pipeline ha presentato una richiesta di appoggio al governo allo scopo di garantire il servizio del gasdotto STL prima di...

Inter Pipeline si allontana dall’accordo con Pembina

L'operatore canadese di gasdotti Inter Pipeline ha deciso di declinare la sua proposta di 5,6 miliardi di euro con la rivale Pembina Pipeline Corp,...

Il Nord America continuerà ad essere, anche nel 2024, la regione del mondo con la maggior estensione di pipeline oil&gas per lunghezza, con il 43% del valore totale mondiale.

Secondo i dati di GlobalData – riportati dalla testata internazionale Pipeline & Gas Journal – attualmente l’America settentrionale ha una rete di condotte lunga complessivamente 874.064 Km e continuerà a guidare il ranking con 25.335 Km aggiuntivi che entreranno funzione da qui al 2024, portando l’estensione totale del network a 899.399 Km (+22%).

Nel report ‘Global Oil and Gas Pipelines Industry Outlook to 2024 – Capacity and Capital Expenditure Outlook with Details of All Operating and Planned Pipelines’ la società riferisce che, su un totale di circa 2 milioni di Km di pipeline attive nel mondo entro i prossimi 4 anni, dietro al Nord America ci sono l’ex Unione Sovietica che arriverà a 419.021 Km di rete, e l’Asia con 225.382 Km.

“Nonostante i problemi riscontrati nel corso dell’ultimo anno, la ripresa del prezzo del greggio e le buone prospettive economiche della regione fanno pensare che l’industria midstream nordamericana potrà sperimentare una sensibile ripresa nel prossimo futuro” ha spiegato Adithya Rekha, Oil and Gas Analyst di GlobalData. “Questo aiuterà l’area a mantenere in vigore il suo attuale primato mondiale e a registrare un considerevole aumento della lunghezza della propria rete entro il 2024”.

La più lunga delle nuove infrastrutture del Nord America, che entrerà in funzione in Messico nel 2021, è la pipeline San Fernando–Cactus che ha un’estensione di 1.609 Km. Ben poca cosa, comunque, rispetto al gasdotto NGTL System in Canada, il più lungo attualmente attivo nella regione con ben 24.575 Km.

Sempre guardando al 2024, secondo i numeri di GlobalData al secondo posto per estensione della rete di condotte si manterrà l’ex Unione Sovietica, con 419.021 Km che costituiranno il 20,1% del totale mondiale. Attualmente, l’infrastruttura più lunga è il Russian Gas System, in Russia, che corre per ben 172.100 Km.

Sul terzo gradino del podio c’è l’Asia, con 225.382 Km di condotte che costituiscono il 10,8% del totale mondiale (la pipeline più lunga è la Sui Northern Gas Transmission, con 7.915 Km).

Latest article

Gazprom paga 349 milioni di euro per aumentare la capacità di trasporto del gasdotto TurkStream

Secondo quanto riportato dall’operatore Bulgartransgaz, Gazprom ha recentemente accettato il pagamento anticipato di 349 milioni di euro per permettere l’aumento della capacità di trasporto...

Le importazioni di gas naturale dal Messico dagli Stati Uniti sono state il 76% della fornitura a giugno

In base all’ultimo rapporto informativo della EIA, in giugno le esportazioni di gas naturale dagli Stati Uniti al Messico attraverso i gasdotti hanno superato...

Stati Uniti. Spire STL cerca il sostegno del governo per evitare interruzioni di gas in inverno

La compagnia Spire STL Pipeline ha presentato una richiesta di appoggio al governo allo scopo di garantire il servizio del gasdotto STL prima di...

Inter Pipeline si allontana dall’accordo con Pembina

L'operatore canadese di gasdotti Inter Pipeline ha deciso di declinare la sua proposta di 5,6 miliardi di euro con la rivale Pembina Pipeline Corp,...

Il gasdotto TETCO ritorna in servizio al 100% della sua capacità

L'unità Texas Eastern Transmission (TETCO), appartenente alla compagnia Enbridge Inc, ha affermato di aver fornito tutte le informazioni richieste dalle autorità federali che regolano...