• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 31
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

lunedì, Ottobre 25, 2021

Nord Stream 2 accelera: al lavoro anche la seconda nave posatubi russa

Must read

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Dakota Natural Gas Ampliamento dell’accesso con il progetto Pipeline

La compagnia Dakota Natural Gas (DNG) ha completato la costruzione del gasdotto di 60 km per fornire gas naturale dal gasdotto Viking nel Minnesota...

Messico. Aumentano le importazioni di gas dagli Stati Uniti

La crescita delle importazioni di gas naturale dagli Stati Uniti è stata in gran parte trainata dall'ampliamento dei gasdotti Trans-Pecos e Sur de Texas-Tuxpan,...

La Fortuna, datata e lenta – essendo equipaggiata con un sistema di mantenimento della posizione ad ancore – nave posatubi russa non è più sola nel lavoro di installazione dell’ultimo tratto del gasdotto Nord Stream 2, in acque territoriali danesi.

Dal 4 marzo, come ha confermato ufficialmente Nord Stream 2 AG (la controllata di Gazprom che sta realizzando la controversa infrastruttura energetica), ha iniziato le attività di posa anche la Adakemik Cherskiy, che da mesi era pronta ad intervenire, trovandosi già in prossimità del luogo dei lavori, nella Exclusive Economic Zone (EEZ) danese, e che potrà consentire una sensibile accelerazione delle operazioni essendo dotata di un più moderno sistema di dynamic positioning.

Nord Stream 2 ha confermato a S&P Global Platts che la “Akademik Cherskiy è partita dal porto tedesco di Wismar (dove si trovava dal 24 gennaio scorso) diretta verso Kaliningrad per svolgere le prove in mare, terminate le quali inizierà i lavori di posa delle tubazioni nella EEZ della Danimarca”.

Per molto tempo tutti gli osservatori ritenevano che Gazprom avrebbe impiegato proprio la Akademik Cherskiy per completare l’installazione dei 150 Km mancanti del gasdotto (lungo in totale 2.460 Km), dopo l’uscita di scena del contractor Allseas e di tutti gli altri fornitori occidentali, a causa delle sanzioni americane nei confronti della nuova pipeline, oggetto di pareri discordanti e di tensioni interna anche tra i diversi Stati membri dell’UE. Ma il gruppo russo aveva poi ripreso le attività di posa con la Fortuna, altra posatubi battente bandiera russa, che solo in questo gironi verrà affiancata anche dalla Akademik Cherskiy consentendo di ridurre drasticamente i tempi previsti per il completamento del gasdotto, che comunque restano incerti.

Latest article

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Dakota Natural Gas Ampliamento dell’accesso con il progetto Pipeline

La compagnia Dakota Natural Gas (DNG) ha completato la costruzione del gasdotto di 60 km per fornire gas naturale dal gasdotto Viking nel Minnesota...

Messico. Aumentano le importazioni di gas dagli Stati Uniti

La crescita delle importazioni di gas naturale dagli Stati Uniti è stata in gran parte trainata dall'ampliamento dei gasdotti Trans-Pecos e Sur de Texas-Tuxpan,...

Colombia. I guerriglieri dell’ELN rivendicano la responsabilità dell’attacco all’oleodotto

I guerriglieri dell'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) in Colombia hanno rivendicato un attacco contro un oleodotto utilizzato per trasportare greggio alla raffineria di Barrancabermeja,...