• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4
  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4
  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

mercoledì, Aprile 14, 2021

All’Italia la presidenza 2025-2028 dell’International Gas Union: Milano ospiterà la 30esima World Gas Conference

Must read

Total e CNOOC firmano per costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Dopo l’annuncio dello scorso febbraio da parte del Governo dell’Uganda riguardo al nuovo progetto per un oleodotto che dovrebbe collegare il Paese con la...

L’italiana Isolfin realizzerà la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca

Sarà l’azienda italiana Isolfin a costruite la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca. E’ stata la stessa società, basata a Genova,...

Fondi americani e cinesi in corsa per rilevare il 49% della rete di oleodotti di Saudi Aramco

Il colosso petrolifero statale dell'Arabia Saudita, Saudi Aramco, sarebbe in trattative ormai avanzate per cedere, ad una cifra compresa tra i 10 e i...

McConnell Dowell accelera nel completamento del suo progetto in Nuova Zelanda.

Il progetto Hinehōaka per la riqualificazione delle acque nella St. Marys Bay, ha visto la realizzazione di oltre un chilometro di micro-tunnel in meno...

Nella seconda metà del decennio appena iniziato l’International Gas Union (IGU) parlerà italiano: al termine di un meeting digitale di 2 giorni, il Consiglio dell’associazione ha infatti accolto la candidatura italiana per la Presidenza del ‘mandato’ 2025-2028.

Alla guida dell’IGO salirà quindi per quel quadriennio Andrea Stegher, manager di Snam, mentre Milano ospiterà la 30esima edizione della World Gas Conference, che si svolgerà nel 2028. Si tratta di uno degli eventi più importanti per l’industria globale del gas, e si svolge nel Paese che detiene la presidenza dell’organizzazione.

Nell’ambito della sua proposta, il team italiano guidato da Stegher ha definito i due principali focus strategici a cui dovrà dedicarsi l’IGU nei prossimi anni: integrare gas naturale e gas rinnovabili per favorire la transizione energetica e lavorare per rendere l’industria internazionale del gas più inclusiva.

“Questi obbiettivi consentiranno all’industria del gas di posizionarsi in modo deciso a supporto delle sfide ambientali, della necessaria crescita economica e di una maggiore sicurezza energetica per tutti” ha commentato Stegher, che insieme a tutto il team italiano ha ricevuto anche le congratulazioni dell’attuale Presidente dell’International Gas Union (IGU), Joe Kang.

“Il prossimo decennio presenterà sfide e opportunità molto importanti per l’industria del gas. Dovremo superare il disastroso impatto economico e sociale derivante dalla pandemia di coronavirus e continuare a sostenere il processo di transizione energetica verso un mix più pulito e sostenibile, con l’obbiettivo di fornire energia sicura e conveniente alle comunità di tutto il mondo” ha detto Kang.

Stegher, prima di diventare Presidente, sarà nominato Vicepresidente di IGU, condividendo inizialmente questa carica con la cinese Li Yalan, che poi diventerà Presidente dopo la prossima World Gas Conference che si terrà nel 2022 a Daegu, in Corea del Sud.

Latest article

Total e CNOOC firmano per costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Dopo l’annuncio dello scorso febbraio da parte del Governo dell’Uganda riguardo al nuovo progetto per un oleodotto che dovrebbe collegare il Paese con la...

L’italiana Isolfin realizzerà la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca

Sarà l’azienda italiana Isolfin a costruite la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca. E’ stata la stessa società, basata a Genova,...

Fondi americani e cinesi in corsa per rilevare il 49% della rete di oleodotti di Saudi Aramco

Il colosso petrolifero statale dell'Arabia Saudita, Saudi Aramco, sarebbe in trattative ormai avanzate per cedere, ad una cifra compresa tra i 10 e i...

McConnell Dowell accelera nel completamento del suo progetto in Nuova Zelanda.

Il progetto Hinehōaka per la riqualificazione delle acque nella St. Marys Bay, ha visto la realizzazione di oltre un chilometro di micro-tunnel in meno...

Italgas si rafforza in Valle d’Aosta rilevando 150 Km di rete dal Gruppo Energetica

Italgas ha annunciato una nuova operazione finalizzata al consolidamento della propria presenza in Valle d’Aosta: il gruppo ha infatti definito con Energie Rete Gas,...