• Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

sabato, Gennaio 23, 2021

Sarà la nave posatubi russa Fortuna, e non la Akademik Cherskiy, a completare la posa del Nord Stream 2

Must read

Il Parlamento UE vota una risoluzione per bloccare il gasdotto Nord Stream 2

Nell’ambito di una risoluzione adottata ieri, in risposta all’arresto dell’oppositore russo Alexei Navalny, il Parlamento Europeo ha chiesto ai Paesi membri dell’UE di inasprire...

Chevron investirà 235 milioni di dollari per costruire un nuovo gasdotto tra Israele ed Egitto

La major americana Chevron, insieme ad altri partner, investirà 235 milioni di dollari per realizzare una nuova rete di gasdotti destinati a trasportare il...

USA: con l’amministrazione Biden a rischio il maxi-progetto Keystone XL

Il maxi progetto Keystone XL di TC Energy, che prevede la realizzazione di una pipeline lunga quasi 2.000 Km destinata a trasportare 830.000 barili...

Nuovo vertice per la Texas Pipeline Association (TPA)

Shay Bluntzer, Executive Director Public Affairs di NuStar Energy, L.P., è stato eletto nuovo Chairman della Texas Pipeline Association (TPA). La TPA – che è...

Sarà la nave posatubi di bandiera russa Fortuna, e non la Akademik Cherskiy come fino ad ora comunemente ritenuto, a completare la posa dell’ultimo tratto del gasdotto Nord Stream 2 in qacque territoriali danesi, che Gazprom prova a portare a termine da oltre un anno con molte difficoltà, a causa delle sanzioni americane contro l’infrastruttura.

Lo ha comunicato – secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters – la Danish Maritime Authority con una nota ufficiale del 22 dicembre, in cui viene anche specificato che l’attività inizierà entro il 15 gennaio prossimo.

La Fortuna, che verrà assistita nelle attività di posa delle tubazioni in acque danesi dalle due construction vessel Baltic Explorer e Murman, sta già lavorando in acque territoriali tedesche per l’installazione delle ultime condotte prima di passare il ‘confine’ e dedicarsi all’ultimo tratto, quello di competenza del Governo di Copenaghen.

Latest article

Il Parlamento UE vota una risoluzione per bloccare il gasdotto Nord Stream 2

Nell’ambito di una risoluzione adottata ieri, in risposta all’arresto dell’oppositore russo Alexei Navalny, il Parlamento Europeo ha chiesto ai Paesi membri dell’UE di inasprire...

Chevron investirà 235 milioni di dollari per costruire un nuovo gasdotto tra Israele ed Egitto

La major americana Chevron, insieme ad altri partner, investirà 235 milioni di dollari per realizzare una nuova rete di gasdotti destinati a trasportare il...

USA: con l’amministrazione Biden a rischio il maxi-progetto Keystone XL

Il maxi progetto Keystone XL di TC Energy, che prevede la realizzazione di una pipeline lunga quasi 2.000 Km destinata a trasportare 830.000 barili...

Nuovo vertice per la Texas Pipeline Association (TPA)

Shay Bluntzer, Executive Director Public Affairs di NuStar Energy, L.P., è stato eletto nuovo Chairman della Texas Pipeline Association (TPA). La TPA – che è...

Il Governo di Mosca è fiducioso sul completamento del Nord Stream 2

Il Nord Stream 2 verrà completato nonostante le pressioni, ovviamente in senso contrario, da parte degli Stati Uniti. Ne è convinto il Ministro degli Esteri...