• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4
  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4
  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

mercoledì, Aprile 14, 2021

Azerbaijan: cresce il volume di gas trasportato via pipeline nei primi 2 mesi del 2021

Must read

Total e CNOOC firmano per costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Dopo l’annuncio dello scorso febbraio da parte del Governo dell’Uganda riguardo al nuovo progetto per un oleodotto che dovrebbe collegare il Paese con la...

L’italiana Isolfin realizzerà la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca

Sarà l’azienda italiana Isolfin a costruite la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca. E’ stata la stessa società, basata a Genova,...

Fondi americani e cinesi in corsa per rilevare il 49% della rete di oleodotti di Saudi Aramco

Il colosso petrolifero statale dell'Arabia Saudita, Saudi Aramco, sarebbe in trattative ormai avanzate per cedere, ad una cifra compresa tra i 10 e i...

McConnell Dowell accelera nel completamento del suo progetto in Nuova Zelanda.

Il progetto Hinehōaka per la riqualificazione delle acque nella St. Marys Bay, ha visto la realizzazione di oltre un chilometro di micro-tunnel in meno...

Il trasporto di gas naturale attraverso le principali pipeline dell’Azerbaijan è aumentato dell’8,2% nei primi 2 mesi del 2021, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, raggiungendo i 6,5 miliardi di metri cubi, secondo quanto riportato dalla testata locale in lingua inglese AzerNews.

Nello stesso periodo, è aumentata anche la produzione totale di gas del Paese, arrivata a 6,8 miliardi di metri cubi con un incremento del 3% su base annua. Sul totale, 3,4 bcm sono stati prodotti da Shah Deniz, 2,2 bcm dai giacimenti del blocco Azeri-Chirag-Guneshli, mentre l’azienda statale Socar ha contribuito con 1,2 miliardi di metri cubi.

A gennaio e febbraio 2021 sono aumentati anche i volumi di gas complessivamente esportati all’estero dall’Azerbaijan, pari a 3,3 miliardi di metri cubi, ovvero il 32% in più di quanto registrato nei primi 2 mesi de 2020.

Il principale destinatario è stato la Turchia, con 2 miliardi di metri cubi (+15,6), seguito dall’Europa con 783 milioni di metri cubi e dalla Georgia con 497 milioni di metri cubi

Tornando alle pipeline, la maggior parte dei volumi movimentati via gasdotto, ovvero il 45,6% del totale, è transitata attraverso la South Caucasus Pipeline, che collega Baku (Azerbaijan), Tiblisi (Georgia) e Erzurum (Turchia), da dove poi il metano azero raggiunge il mercato europeo. A gennaio e febbraio, tramite questa condotta sono stati trasportati 2,9 miliardi di metri cubi di gas naturale.

Il gasdotto, che segue la stessa rotta dell’oleodotto BTC (Baku-Tiblisi-Ceyhan), il principale sistema di export del petrolio del Paese, è stato costruito nel 2006 e dall’anno successivo ha iniziato ad esportare verso occidente il gas estratto dal giacimento Shah Deniz Stage 1.

Un contributo rilevante (quasi 1 miliardo di metri cubi) è arrivato poi dal TANAP, la Trans Anatolian Pipeliene, che arriva in Turchia e che costituisce il primo tratto del cosiddetto Southern Gas Corridor, sistema di trasporto del metano di cui fa parte anche il TAP (Trans Adriatic Pipeline) che termina in Puglia.

Latest article

Total e CNOOC firmano per costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Dopo l’annuncio dello scorso febbraio da parte del Governo dell’Uganda riguardo al nuovo progetto per un oleodotto che dovrebbe collegare il Paese con la...

L’italiana Isolfin realizzerà la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca

Sarà l’azienda italiana Isolfin a costruite la stazione di compressione del nuovo gasdotto Baltic Pipe in Danimarca. E’ stata la stessa società, basata a Genova,...

Fondi americani e cinesi in corsa per rilevare il 49% della rete di oleodotti di Saudi Aramco

Il colosso petrolifero statale dell'Arabia Saudita, Saudi Aramco, sarebbe in trattative ormai avanzate per cedere, ad una cifra compresa tra i 10 e i...

McConnell Dowell accelera nel completamento del suo progetto in Nuova Zelanda.

Il progetto Hinehōaka per la riqualificazione delle acque nella St. Marys Bay, ha visto la realizzazione di oltre un chilometro di micro-tunnel in meno...

Italgas si rafforza in Valle d’Aosta rilevando 150 Km di rete dal Gruppo Energetica

Italgas ha annunciato una nuova operazione finalizzata al consolidamento della propria presenza in Valle d’Aosta: il gruppo ha infatti definito con Energie Rete Gas,...