• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

domenica, Settembre 19, 2021

Conflitto tra Canada e Stati Uniti per il vecchio oleodotto dei Grandi Laghi

Must read

Stati Uniti. Spire Inc. ottiene più tempo per operare il Missouri St. Louis NG Pipeline

La società statunitense di gas naturale Spire Inc ha ottenuto il permesso dall’ente regolatore federale, per continuare le attività nel suo gasdotto STL del...

Brasile. Bolsonaro rilancia e vuole il gas argentino a tutti i costi

Le elezioni in Brasile sono previste per settembre del 2022, ma in realtà la campagna è già iniziata e l’argomento energia è sul tavolo. Bolsonaro...

Brasile. Il nuovo etanolodotto soddisferà l’intero fabbisogno di San Paulo

A partire da settembre, tutta la domanda di etanolo generata dalla regione metropolitana di San Paolo potrà essere soddisfatta grazie ai nuovi etanolodotti di...

Le comunità autoctone canadesi chiedono la deviazione del gasdotto di Enbridge

L’organizzazione canadese “First Nation”, istituzione che rappresenta le comunità autoctone canadesi, ha affermato di voler costringere la compagnia Enbridge Inc. a deviare il tracciato...

La compagnia canadese Enbridge continuerà a gestire il servizio dell’oleodotto numero 5, nonostante l’ordine promulgato da parte dello stato del Michigan di chiudere le valvole la prossima settimana.

La compagnia Enbridge, con sede a Calgary (Canada), alla fine di questa battaglia legale si vedrà bloccata dopo una lunga battaglia con il Michigan, per trasportare 540.000 barili al giorno dal Wisconsin a Sarnia, Ontario.

Gli ambientalisti affermano che esiste il rischio di una imminente rottura di una sezione sottomarina di 6,4 chilometri costruita 68 anni fa, e le perdite potrebbero inquinare i Grandi Laghi.

Per questo motivo il governatore del Michigan Gretchen Whitmer, l’anno scorso ha revocato la servitù di passaggio dell’oleodotto ordinando la chiusura entro il 12 maggio del 2021.

Enbridge sta impugnando l’ordine del Michigan in un tribunale federale e le due parti hanno avviato la mediazione, ma l’amministratore delegato Al Monaco ha detto di non aspettarsi alcuna imminente sentenza del tribunale.

“Abbiamo intenzione di continuare a gestire l’oleodotto e siamo certi di essere in linea con la legge statunitense”, ha affermato alla stampa Al Monaco.

Enbridge ha proposto di costruire un tunnel sottomarino per chiudere il tratto dell’oleodotto in questione, ma il costo del tunnel sará superiore alla stima iniziale di 500 milioni di dollari.

Latest article

Stati Uniti. Spire Inc. ottiene più tempo per operare il Missouri St. Louis NG Pipeline

La società statunitense di gas naturale Spire Inc ha ottenuto il permesso dall’ente regolatore federale, per continuare le attività nel suo gasdotto STL del...

Brasile. Bolsonaro rilancia e vuole il gas argentino a tutti i costi

Le elezioni in Brasile sono previste per settembre del 2022, ma in realtà la campagna è già iniziata e l’argomento energia è sul tavolo. Bolsonaro...

Brasile. Il nuovo etanolodotto soddisferà l’intero fabbisogno di San Paulo

A partire da settembre, tutta la domanda di etanolo generata dalla regione metropolitana di San Paolo potrà essere soddisfatta grazie ai nuovi etanolodotti di...

Le comunità autoctone canadesi chiedono la deviazione del gasdotto di Enbridge

L’organizzazione canadese “First Nation”, istituzione che rappresenta le comunità autoctone canadesi, ha affermato di voler costringere la compagnia Enbridge Inc. a deviare il tracciato...

Stati Uniti. Il Colonial Pipeline riprende le attività mentre il nuovo uragano Nicholas perde forza

Il più grande oleodotto degli Stati Uniti ha ripreso le operazioni in maniera parziale, dopo aver dimostrato che l’infrastruttura ha resistito all'uragano Nicholas in...