• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

lunedì, Maggio 10, 2021

GAZPROM AVVIA LA SECONDA FASE DI COSTRUZIONE DEL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

Must read

Conflitto tra Canada e Stati Uniti per il vecchio oleodotto dei Grandi Laghi

La compagnia canadese Enbridge continuerà a gestire il servizio dell’oleodotto numero 5, nonostante l'ordine promulgato da parte dello stato del Michigan di chiudere le...

Brasile investe 123 milioni di euro per ampliare la rete di gasdotti a Manaus

La compagnia Cigas ha iniziato i lavori di costruzione con l'obiettivo di espandere la rete di distribuzione del gas naturale (RDGN) nella città di...

Argentina accelera la costruzione del gasdotto con il Brasile

L'Argentina continua i negoziati con il Brasile per la costruzione del nuovo gasdotto che collegherà il giacimento di shale gas di Vaca Muerta alla...

Nova Gas Transmission ottiene si espande verso il nord del Canada

La compagnia Nova Gas Transmission, controllata di TC Energy Corp, ha ricevuto l'approvazione dal governo canadese per costruire l’espansione del gasdotto del nord (NCSE)...

Il gigante russo Gazprom ha avviato la seconda fase di costruzione del gasdotto Power of Siberia, che consentirà di trasportare in Cina il gas estratto da un ulteriore giacimento, il Kovyktinskoye (da non confondere con il progetto Power fo Siberia 2” che riguarda una nuova pipeline anch’essa diretta nella Repubblica Popolare).

“In settembre, nell’area orientale del nostro Paese, è iniziata la seconda fase di costruzione della pipeline Power of Siberia, che si connetterà ai giacimenti di Kovyktinskoye e Chayandinskoye” ha dichiarato un portavoce di Gazprom alla stampa russa.

Oltre 10 Km della nuova condotta sarebbero già stati posati e i lavori procederebbero secondo il cronoprogramma, che prevede il completamento dell’opera e la sua entrata in funzione verso la fine del 2022.

Gazprom aveva iniziato ad esportare in Cina il gas estratto nel giacimento Chayandinskoye, ubicato nella Yakutia, con il gasdotto Power of Siberia, nella seconda metà dello scorso anno, e il completamento della fase 2 consentirà di incrementare i volumi consegnati. Secondo quanto rivelato dalla stessa corporation russa, nel corso del 2020 dovrebbero essere trasportati in Cina 5 miliardi di metri cubi di gas naturale, che diventeranno 10 nel 2021, 15 nel 2022 per arrivare fino a 38 miliardi di metri cubi entro il 2025.

Latest article

Conflitto tra Canada e Stati Uniti per il vecchio oleodotto dei Grandi Laghi

La compagnia canadese Enbridge continuerà a gestire il servizio dell’oleodotto numero 5, nonostante l'ordine promulgato da parte dello stato del Michigan di chiudere le...

Brasile investe 123 milioni di euro per ampliare la rete di gasdotti a Manaus

La compagnia Cigas ha iniziato i lavori di costruzione con l'obiettivo di espandere la rete di distribuzione del gas naturale (RDGN) nella città di...

Argentina accelera la costruzione del gasdotto con il Brasile

L'Argentina continua i negoziati con il Brasile per la costruzione del nuovo gasdotto che collegherà il giacimento di shale gas di Vaca Muerta alla...

Nova Gas Transmission ottiene si espande verso il nord del Canada

La compagnia Nova Gas Transmission, controllata di TC Energy Corp, ha ricevuto l'approvazione dal governo canadese per costruire l’espansione del gasdotto del nord (NCSE)...

Il nuovo gasdotto di Cuxtal rafforzerà l’economia dello Yucatan

Il nuovo gasdotto messicano garantirà un volume di gas naturale sufficiente per alimentare gli attuali impianti termoelettrici e altri due che si costruiranno prima...