• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 31
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

martedì, Ottobre 26, 2021

Il Governo serbo conferma i benefici del Balkan Stream e auspica “nuovi progetti di infrastrutture energetiche”

Must read

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

La Serbia sta traendo immediati quanto tangibili benefici dall’avvio delle attività del Balkan Stream, la prosecuzione del gasdotto TurkStream che, attraversando i Balcani, raggiunge appunto Serbia, Bulgaria e Ungheria.

Lo ha confermato nei giorni storsi – secondo l’agenzia di stampa russa TASS – il Presidente serbo Aleksandar Vucic, nel corso di una telefonata ufficiale con il suo omologo russo Vladimir Putin.

“Il Presidente Vucic ha sottolineato l’importanza del gasdotto Balkan Stream, che contribuisce alla stabilità energetica della Serbia” ha confermato il Governo di Belgrado, in una nota ripresa dalla TASS. Vucic ha anche ribadito “la necessità di lanciare nuovi progetti di infrastrutture energetiche”.

Il beneficio, oltre che in termini strategici e geopolitici, sembra essere evidente anche dal punto di vista economico: secondo l’esecutivo locale, infatti, prima la Serbia acquistava gas naturale ad un prezzo medio di circa 240 dollari per 1.000 metri cubi, mentre attraverso la nuova pipeline il gas viene acquistato a 155 dollari per 1.000 metri cubi.

Il Balkan Stream è uno dei due rami di prosecuzione del TurkStream, il gasdotto che trasporta il gas russo fino in Turchia. Il tratto serbo, completato già nel 2019, è lungo circa 400 Km ed è entrato in funzione nei primi giorni di gennaio 2021, con una capacità nominale di 13,9 miliardi di metri cubi i gas all’anno.

Latest article

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Dakota Natural Gas Ampliamento dell’accesso con il progetto Pipeline

La compagnia Dakota Natural Gas (DNG) ha completato la costruzione del gasdotto di 60 km per fornire gas naturale dal gasdotto Viking nel Minnesota...