Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

domenica, Dicembre 6, 2020

LA CINA LANCIA LA SUA PIPELINE COMPANY PER GESTIRE LE CONDOTTE DEL PAESE

Must read

In funzione il tratto centrale della Cina-Russia East pipeline, diramazione del Power of Siberia che arriverà fino a Shanghai

E’ stato immesso il ‘first gas’ nel tratto centrale della Cina-Russia East pipeline, nuovo gasdotto in fase di costruzione che, alimentandosi dal Power of...

Enbridge Energy ottiene il via libera dallo stato del Minnesota per l’upgrade dell’oleodotto Line 3

Le competenti autorità dello stato americano del Minnesota, e in particolare la Minnesota Pollution Control Agency, nei giorni scorsi hanno dato il loro ‘via...

Gallo (Italgas): “L’infrastruttura europea sarà fondamentale per gestire i futuri gas rinnovabili, prima biometano e poi idrogeno”

La rete europea del gas sarà uno strumento fondamentale per poter gestire i gas rinnovabili, come biometano e idrogeno, contribuendo in tal modo alla...

Nord Stream 2: a dicembre Gazprom riprenderà i lavori di posa in acque tedesche

Nord Stream 2 AG, la società controllata da Gazprom che sta realizzando il nuovo gasdotto Nord Stream 2, dovrebbe ricominciare le attività di posa...

Dopo un lungo periodo di attesa, la Cina ha rotto gli indugi e deciso di costituire una compagnia nazionale per la gestione delle pipeline, una mossa che nelle intenzioni di Pechino – secondo la ricostruzione dell’agenzia di stampa statale cinese Xinhua, ripresa da S&P Global Platts e dalla Reuters – dovrebbe migliorare sia la sicurezza degli approvvigionamenti del Paese sia la facilità di accesso alle infrastrutture energetiche da parte di terze parti, rendendone più efficiente la gestione.

La nuova società, infatti, dovrebbe gestire separatamente le attività di trasporto oil&gas (con 3 business unit dedicate rispettivamente a greggio, prodotti raffinati e gas naturale, che si occuperanno delle condotte dedicate alle diverse tipologie di prodotto), di produzione e vendita e di servizi di trasporto e stoccaggio rivolti a soggetti esterni. Inoltre, ma in questo caso si tratta di rumor non confermato ufficialmente, potrebbero ricadere sotto la responsabilità di questo nuovo soggetto anche alcuni terminal per l’import di GNL e la rigassificazione attivi nella Repubblica Popolare.

La newco, il cui nome non è stato ancora reso noto, dovrebbe essere partecipata con il 40% dalla Assets Supervision and Administration Commission del Consiglio di Stato cinese e gestita operativamente dalle tre major energetiche nazionali (tutte pubbliche) PetroChina, Sinopec e CNOOC, che avranno rispettivamente il 30%, il 20% e il 10% del capitale delle società di nuova costituzione. Queste stesse te corporation attualmente operano le condotte esistenti in Cina, il 63% CNPC, il 31% Sinopec e il 6% CNOOC. Asset che verranno conferiti al nuovo gestore nazionale delle pipeline, che avrà anche il compito di rendere disponibili le informazioni sui ei servizi di trasporti e di stoccaggio a terze parti e rendere così più facile l’accesso e l’utilizzo alle strutture ad operatori esterni.

Inoltre, alla nuova società spetterà anche il compito di realizzare e gestire nuove pipeline.

Latest article

In funzione il tratto centrale della Cina-Russia East pipeline, diramazione del Power of Siberia che arriverà fino a Shanghai

E’ stato immesso il ‘first gas’ nel tratto centrale della Cina-Russia East pipeline, nuovo gasdotto in fase di costruzione che, alimentandosi dal Power of...

Enbridge Energy ottiene il via libera dallo stato del Minnesota per l’upgrade dell’oleodotto Line 3

Le competenti autorità dello stato americano del Minnesota, e in particolare la Minnesota Pollution Control Agency, nei giorni scorsi hanno dato il loro ‘via...

Gallo (Italgas): “L’infrastruttura europea sarà fondamentale per gestire i futuri gas rinnovabili, prima biometano e poi idrogeno”

La rete europea del gas sarà uno strumento fondamentale per poter gestire i gas rinnovabili, come biometano e idrogeno, contribuendo in tal modo alla...

Nord Stream 2: a dicembre Gazprom riprenderà i lavori di posa in acque tedesche

Nord Stream 2 AG, la società controllata da Gazprom che sta realizzando il nuovo gasdotto Nord Stream 2, dovrebbe ricominciare le attività di posa...

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...