• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 47
  • PGE 2024 - 728x90 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 47
  • PGE 2024 - 728x90 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 47
  • PGE 2024 - 728x90 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 47
  • PGE 2024 - 728x90 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 40
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 40

lunedì, Gennaio 30, 2023

L’EUROPA IMPORTA SEMPRE MENO GAS VIA PIPELINE (E SEMPRE PIU’ GNL)

Must read

Stati Uniti. Kinder Morgan punta sui crediti d’imposta per accelerare gli investimenti nell’energia pulita

I finanziamenti statunitensi per progetti di energia pulita aiuteranno l'operatore di gasdotti Kinder Morgan ad accelerare i suoi investimenti nel gas naturale rinnovabile e...

Argentina. Il governo chiede un prestito per costruire un nuovo gasdotto

Si tratta del gasdotto La Carlota - Tío Pujio e degli impianti di compressione, una nuova infrastruttura che in questo modo aumenterà il trasporto...

ASME – Costituito il primo International Working Group Europeo dedicato alle tubazioni per l’idrogeno

ASME – The American Society Of Mechanical Engineers costituisce il primo International Working Group Europeo dedicato alle tubazioni, accessori, valvole e raccordi per l’idrogeno. L’iniziativa (EU...

NTS firma memorandum con Gas Natural Açu per costruire un nuovo gasdotto

La compagnia brasiliana Nova Transportadora do Sudeste (NTS) ha affermato di aver firmato un protocollo d'intesa con l’azienda Gás Natural Açu per iniziare gli...

A differenza di quanto avviene in Asia, dove il GNL deve competere con il carbone e non riescie ancora a ‘sfondare’ (nonostante l’import di gas naturale liquefatto sia in aumento), in Europa il metano liquido sta progressivamente guadagnando terreno a discapito del gas trasportato via pipeline, che perde quote di mercato sull’import complessivo del Vecchio Continente.

Secondo dati recentemente diffusi da S&P Platts, nel periodo aprile-settembre 2019 i buyer europei hanno acquistato all’estero 191,7 miliardi di metri cubi di gas naturale, l’8,2% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma l’incremento è sostenuto solo dal maggior quantitativo di GNL importato: 47,17 miliardi di metri cubi, il 117,5% in più su base annua.

Da gennaio a settembre 2019, il gas spedito dall’Algeria verso Spagna e Italia via gasdotto è infatti calato del 43%, fermandosi a 3,87 miliardi di metri cubi, principalmente – secondo Platts – a causa dei prezzi, legati all’indice petrolifero e quindi poco competitivi rispetto al GNL.

Durante la scorsa estate sono diminuite notevolmente, -10% a 46,83 miliardi di metri cubi, anche le spedizioni di gas via pipeline dalla Norvegia all’Europa, mentre quella dalla Russia verso il Vecchio Continente sono anch’esse calate, ma solo in misura marginale.

Un trend che continuerà anche il prossimo anno: “Nel 2020 i contratti di fornitura di gas con prezzi indicizzati al petrolio continueranno ad essere fuori mercato, con conseguente danno per i flussi di export algerino via gasdotto, mentre in Europa meridionale l’import di GNL resterà su livelli elevati” ha spiegato Samer Mosis, Senior LNG Analyst di Platts Analytics.

Anche la Grecia, per esempio, nel corso del 2019 ha ridotto fortemente l’afflusso di gas via pipeline dalla Bulgaria, calato dal 44% a 1,51 miliardi di metri cubi (gennaio-ottobre), mentre le importazioni di GNL sono arrivate al 53% del totale, dal 21% del 2018. Il terminal di Revithoussa ha già rigassificato 2,42 miliardi di metri cubi di GNL quest’anno, rispetto ai 977 milioni di metri cubi processati in tutto il 2018.

La dinamica è chiara, secondo Platts: il GNL, flessibile a ed economicamente competitivo, sta surclassando le forniture via condotta in un periodo di forte crescita della domanda, cosa che si sta verificando con particolare vigore in Europa, regione dotata del più avanzato e ramificato sistema di pipeline e importate importatrice di gas a livello mondiale.

Latest article

Stati Uniti. Kinder Morgan punta sui crediti d’imposta per accelerare gli investimenti nell’energia pulita

I finanziamenti statunitensi per progetti di energia pulita aiuteranno l'operatore di gasdotti Kinder Morgan ad accelerare i suoi investimenti nel gas naturale rinnovabile e...

Argentina. Il governo chiede un prestito per costruire un nuovo gasdotto

Si tratta del gasdotto La Carlota - Tío Pujio e degli impianti di compressione, una nuova infrastruttura che in questo modo aumenterà il trasporto...

ASME – Costituito il primo International Working Group Europeo dedicato alle tubazioni per l’idrogeno

ASME – The American Society Of Mechanical Engineers costituisce il primo International Working Group Europeo dedicato alle tubazioni, accessori, valvole e raccordi per l’idrogeno. L’iniziativa (EU...

NTS firma memorandum con Gas Natural Açu per costruire un nuovo gasdotto

La compagnia brasiliana Nova Transportadora do Sudeste (NTS) ha affermato di aver firmato un protocollo d'intesa con l’azienda Gás Natural Açu per iniziare gli...

Keystone Pipeline recupera circa 2.600 barili di petrolio

La compagnia canadese TC Energy ha confermato di aver raccolto quasi 2.600 barili di petrolio dalla più grande fuoriuscita di greggio statunitense in quasi...