• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

giovedì, Luglio 29, 2021

Lo scongelamento del terreno potrebbe la stabilità delle fondazione del gasdotto Trans Alaska

Must read

Gazprom paga 349 milioni di euro per aumentare la capacità di trasporto del gasdotto TurkStream

Secondo quanto riportato dall’operatore Bulgartransgaz, Gazprom ha recentemente accettato il pagamento anticipato di 349 milioni di euro per permettere l’aumento della capacità di trasporto...

Le importazioni di gas naturale dal Messico dagli Stati Uniti sono state il 76% della fornitura a giugno

In base all’ultimo rapporto informativo della EIA, in giugno le esportazioni di gas naturale dagli Stati Uniti al Messico attraverso i gasdotti hanno superato...

Stati Uniti. Spire STL cerca il sostegno del governo per evitare interruzioni di gas in inverno

La compagnia Spire STL Pipeline ha presentato una richiesta di appoggio al governo allo scopo di garantire il servizio del gasdotto STL prima di...

Inter Pipeline si allontana dall’accordo con Pembina

L'operatore canadese di gasdotti Inter Pipeline ha deciso di declinare la sua proposta di 5,6 miliardi di euro con la rivale Pembina Pipeline Corp,...

Secondo alcuni esperti l’oleodotto internazionale di 1290 chilometri di lunghezza e 48 pollici di diametro potrebbe danneggiarsi a causa dello scongelamento del “Permafrost” o permagelo, lo strato di terra e ghiaccio sul quale poggiano le strutture di sostegno dell’oleodotto.

Può trasportare due milioni di barili al giorno dalla baia di Prudhoe al terminal marittimo di Valdez, dove il petrolio viene caricato su petroliere e circa 600 km dell’oleodotto sono sollevate su 78.000 supporto metallici ancorati nel permafrost.

Sebbene il portavoce di Alyeska Pipeline Service, un’associazione di compagnie petrolifere che gestisce l’oleodotto, ha rifiutato di commentare l’informazione, ma ha affermato pubblicamente che l’eventuale scongelamento del permafrost era stato previsto nel progetto originale.

Secondo alcuni esperti lo scongelamento sta causando la torsione e la piegatura di alcuni sostegni che reggono la conduttura.

Latest article

Gazprom paga 349 milioni di euro per aumentare la capacità di trasporto del gasdotto TurkStream

Secondo quanto riportato dall’operatore Bulgartransgaz, Gazprom ha recentemente accettato il pagamento anticipato di 349 milioni di euro per permettere l’aumento della capacità di trasporto...

Le importazioni di gas naturale dal Messico dagli Stati Uniti sono state il 76% della fornitura a giugno

In base all’ultimo rapporto informativo della EIA, in giugno le esportazioni di gas naturale dagli Stati Uniti al Messico attraverso i gasdotti hanno superato...

Stati Uniti. Spire STL cerca il sostegno del governo per evitare interruzioni di gas in inverno

La compagnia Spire STL Pipeline ha presentato una richiesta di appoggio al governo allo scopo di garantire il servizio del gasdotto STL prima di...

Inter Pipeline si allontana dall’accordo con Pembina

L'operatore canadese di gasdotti Inter Pipeline ha deciso di declinare la sua proposta di 5,6 miliardi di euro con la rivale Pembina Pipeline Corp,...

Il gasdotto TETCO ritorna in servizio al 100% della sua capacità

L'unità Texas Eastern Transmission (TETCO), appartenente alla compagnia Enbridge Inc, ha affermato di aver fornito tutte le informazioni richieste dalle autorità federali che regolano...