• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

giovedì, Gennaio 20, 2022

NORD STREAM 2: ALLSEAS FERMA I LAVORI A CAUSA DELLE SANZIONI USA

Must read

Stati Uniti. Nel 2021 le principali compagnie petrolifere hanno completato 14 pipelines

Secondo il nuovo aggiornamento del database dei progetti di condotte di liquidi degli Stati Uniti nel 2021, le principali società statunitensi di oleodotti hanno...

Enbridge amplierà il gasdotto per il trasporto in Texas LNG Brownsville

La compagnia Texas LNG Brownsville e Enbridge Inc. hanno firmato un accordo per l’espansione del gasdotto Valley Crossing Pipeline (VCP) per fornire circa 720...

La compagnia Clearfork Midstream ha annunciato che acquisirà Azure Midstream Energy

In base al comunicato stampa diffuso l'operazione finanziaria dovrebbe concludersi durante il primo trimestre del 2022. La compagnia texana Clearfork Midstream attualmente fornisce il servizio...

Stati Uniti. MVP si prepara a concludere le ultime 20 miglia del gasdotto

I lavori di costruzione del nuovo progetto Mountain Valley Pipeline (MVP) si trovano al 94% dopo che le agenzie statali hanno approvato i permessi...

Con l’entrata in vigore delle nuova sanzioni americane nei confronti dei due gasdotti Nord Stream 2 e TurkStream di Gazprom, Allseas – il contractor svizzero che sta effettuando, per conto di Gazprom, la posa delle condotte nel Mar Baltico, già ultimata al 90% – ha comunicato di aver immediatamente sospeso ogni attività di costruzione della pipeline.

Le misure restrittive sono state inserite dai parlamentari americani in un ‘defence bill’ (una legge relativa alla difesa) promulgata dal presidente Donald Trump la scorsa settimana, e sono diventate quindi efficaci: nel mirino di Washington ci sono tutte le navi che hanno svolto attività di posa delle tubazioni sotto il livello del mare nonché le persone fisiche a vario titolo coinvolte nel noleggio e nella gestione operativa di questi mezzi speciali. I rischi riguardano il congelamento dei beni detenuti negli USA, il ritiro del visto e l’impossibilità di svolgere transazioni in dollari.

Netto il giudizio espresso dal governo tedesco (la Germania è il primo sostenitore, nonché il principale beneficiario, del Nord Stream 2), che ha parlato a più riprese di “inaccettabili ingerenze esterne nella politica energetica europea”, così come immediata è stata la risposta di Mosca, che ha assicurato la volontà di completare ugualmente la posa della pipeline (mancano circa 90 Km, in acque territoriali danesi) e l’intenzione di rispondere alle sanzioni americane con misure di analogo tenore.

Il problema, per Gazprom, sarà ora quello di trovare altre navi posatubi adatte a completare l’incarico (e non sono molte) appartenenti a società che non abbiano timore di incorrere nelle sanzioni USA.

Latest article

Stati Uniti. Nel 2021 le principali compagnie petrolifere hanno completato 14 pipelines

Secondo il nuovo aggiornamento del database dei progetti di condotte di liquidi degli Stati Uniti nel 2021, le principali società statunitensi di oleodotti hanno...

Enbridge amplierà il gasdotto per il trasporto in Texas LNG Brownsville

La compagnia Texas LNG Brownsville e Enbridge Inc. hanno firmato un accordo per l’espansione del gasdotto Valley Crossing Pipeline (VCP) per fornire circa 720...

La compagnia Clearfork Midstream ha annunciato che acquisirà Azure Midstream Energy

In base al comunicato stampa diffuso l'operazione finanziaria dovrebbe concludersi durante il primo trimestre del 2022. La compagnia texana Clearfork Midstream attualmente fornisce il servizio...

Stati Uniti. MVP si prepara a concludere le ultime 20 miglia del gasdotto

I lavori di costruzione del nuovo progetto Mountain Valley Pipeline (MVP) si trovano al 94% dopo che le agenzie statali hanno approvato i permessi...

Benassi prosegue gli interventi di riabilitazione trenchless sulla condotta dell’impianto “Quartier del Piave”

La divisione trenchless Benassi Srl porta a compimento con successo il proseguo degli interventi di riabilitazione sulla condotta in pressione a servizio dell’impianto pluvirriguo...