• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 12
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

martedì, Maggio 18, 2021

PROMIGAS COMPLETA IL NUOVO GASDOTTO JOBO-MAJAGUAS IN COLOMBIA

Must read

Cadono le importazioni di LNG in America Latina

Secondo il rapporto annuale 2021 pubblicato dal Gruppo internazionale degli importatori di gas naturale liquefatto (GIIGNL), le importazioni di GNL dall'America Latina e dai...

Tenaris presenta Thera™ Technology per il trasporto e stoccaggio dell’idrogeno.

Tenaris ha recentemente presentato Thera™ Technology, la sua ultima soluzione dedicata allo stoccaggio e al trasporto dell’idrogeno. Con oltre 100 anni di esperienza nel settore,...

La prima fase del gasdotto di PennEast entrerà in servizio nel 2022

PennEast Pipeline prevede di mettere in servizio il prossimo anno la prima fase del nuovo gasdotto da 1,2 miliardi di dollari in Pennsylvania, e...

Siemens Energy annuncia la collaborazione per la sicurezza informatica su gasdotti

La compagnia tedesca Siemens Energy ha annunciato una collaborazione con ServiceNow per creare una serie di servizi informatici unificati che consenta alle aziende di...

Dopo anni di ritardi, Promigas – il principale fornitore di gas naturale in Colombia con il 52% del mercato nazionale – ha portato a termine la realizzazione del nuovo gasdotto Jobo-Majaguas, con una lunghezza di 85 km, che è finalmente entrato in funzione.

Promigas, negli ultimi anni, ha portato avanti un intenso programma di investimenti per un totale di 2.300 milioni di dollari in Colombia e Perù.

Tra questi progetti si distingue la nuova stazione di compressione della città di Filadelfia della regione di Sucre, mediante la quale aumenterà quattro volte la capacità attuale.

Entrambi i progetti fanno parte del programma per espandere la rete di trasporto di gas naturale nella rete di distribuzione principale, dovuto in parte anche alla recente scoperta di nuove riserve.

La costruzione del nuovo gasdotto con un diametro di 20 pollici iniziato nel gennaio 2019, è stata interrotta diverse volte a causa della scoperta di alcuni siti archeologici non previsti.

In termini generali la nuova struttura ha quindi permesso di ampliare la capacità di trasporto fino a 100 milioni di piedi cubi al giorno, un volume che sarà assorbito dalle città di Sucre e Cordoba, entrambe situate nella costa dei Caraibi.

Questa nuova struttura sarà in grado di soddisfare il 30% dell’attuale domanda nazionale.

Sebbene la topografia dell’area sia piuttosto uniforme visto che il terreno è formato da colline da 50 a 200 metri di altezza, in alcuni casi le pendenze del 25 e 75% hanno creato qualche problema da un punto di vista logistico per trasportare il materiale per costruire il gasdotto. Un fattore comunque programmato durante la fase dei rilevamenti geologici.

Tuttavia l’unico particolare che ha richiesto uno sforzo tecnico considerevole da parte degli ingegneri è stato senza dubbio la perforazione orizzontale sotto il canale del Dique, considerata la più lunga in America Latina con i suoi 112 metri di lunghezza.

Un’opera indispensabile dal punto di vista ambientale visto le rigorose norme per la protezione della fauna e flora, considerando anche il fatto che se non si fosse scelto questo tracciato i costi sarebbero stati molto più alti per raggirare l’intera area.

Latest article

Cadono le importazioni di LNG in America Latina

Secondo il rapporto annuale 2021 pubblicato dal Gruppo internazionale degli importatori di gas naturale liquefatto (GIIGNL), le importazioni di GNL dall'America Latina e dai...

Tenaris presenta Thera™ Technology per il trasporto e stoccaggio dell’idrogeno.

Tenaris ha recentemente presentato Thera™ Technology, la sua ultima soluzione dedicata allo stoccaggio e al trasporto dell’idrogeno. Con oltre 100 anni di esperienza nel settore,...

La prima fase del gasdotto di PennEast entrerà in servizio nel 2022

PennEast Pipeline prevede di mettere in servizio il prossimo anno la prima fase del nuovo gasdotto da 1,2 miliardi di dollari in Pennsylvania, e...

Siemens Energy annuncia la collaborazione per la sicurezza informatica su gasdotti

La compagnia tedesca Siemens Energy ha annunciato una collaborazione con ServiceNow per creare una serie di servizi informatici unificati che consenta alle aziende di...

Invenergy e BW LNG assieme per rifornire El Salvador

La statunitense Invenergy e BW LNG (Singapore) hanno firmato una alleanza da 129 milioni di dollari con IDB Invest, per finanziare la costruzione dell'unità...