• Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

domenica, Marzo 7, 2021

ACCORDO TRA UCRAINA E ROMANIA PER IL TRANSITO DI GAS VIA PIPELINE

Must read

Nord Stream 2 accelera: al lavoro anche la seconda nave posatubi russa

La Fortuna, datata e lenta – essendo equipaggiata con un sistema di mantenimento della posizione ad ancore – nave posatubi russa non è più...

Confermata a Italgas la gestione del servizio di distribuzione del gas nell’Ambito Territoriale Torino 1

E’ stata Italgas ad aggiudicarsi la gara, indetta dal Comune di Tornino, relativa al servizio di distribuzione del gas naturale, per i prossimi 12...

A partire dal prossimo anno la Lituania fornirà gas alla Polonia attraverso una nuova pipeline

La compagnia energetica statale lituana Ignitis Group inizierà a fornire gas alla Polonia, attraverso una nuova pipeline dedicata che entrerà in funzione il prossimo...

Scorte di gas europee ai minimi: la corsa a ricostituirle durante l’estate spingerà al rialzo il prezzo del metano

L’Europa si avvia a concludere la stagione invernale, che si chiude convenzionalmente alla fine di marzo, con riserve di gas ridotte ai minimi storici....

In previsione di un mancato, o quantomeno ritardato, rinnovo del contratto di transito dal gas russo attraverso l’Ucraina, il Governo di Kiev si è mosso rapidamente per aprire una rotta di approvvigionamento alternativa, rivolta a sud.

Il nuovo operatore ucraino della rete nazionale del gas GTSO e la sua controparte rumena Transgaz hanno infatti firmato un accordo di interconnessione, che consentirà la gas di fluire dalla Romania verso Nord in Ucraina e in Moldova, presso il punto di interconnessione di Isaccea-Orlovka, a partire dal prossimo 1 gennaio.

L’accordo consentirà a tutti i fornitori di trasportare gas senza difficoltà attraverso questa nuova rotta, dal Sud Europa e dalla Turchia, passando per Bulgaria e Romania, fino all’Ucraina e quindi alla Moldova, secondo quanto riferito dalla stessa GTSO in una nota.

La capacità disponibile sulla rotta Ucraina-Romania sarà di 17,8 milioni di metri cubi al giorno, mentre altri 15,8 metri cubi al giorno saranno disponibili nella direzione inversa.

Già nel corso dei prossimi giorni verrà bandita la prima asta per l’assegnazione della capacità disponibile al punto di interconnessione Isaccea-Orlovka.

 

Latest article

Nord Stream 2 accelera: al lavoro anche la seconda nave posatubi russa

La Fortuna, datata e lenta – essendo equipaggiata con un sistema di mantenimento della posizione ad ancore – nave posatubi russa non è più...

Confermata a Italgas la gestione del servizio di distribuzione del gas nell’Ambito Territoriale Torino 1

E’ stata Italgas ad aggiudicarsi la gara, indetta dal Comune di Tornino, relativa al servizio di distribuzione del gas naturale, per i prossimi 12...

A partire dal prossimo anno la Lituania fornirà gas alla Polonia attraverso una nuova pipeline

La compagnia energetica statale lituana Ignitis Group inizierà a fornire gas alla Polonia, attraverso una nuova pipeline dedicata che entrerà in funzione il prossimo...

Scorte di gas europee ai minimi: la corsa a ricostituirle durante l’estate spingerà al rialzo il prezzo del metano

L’Europa si avvia a concludere la stagione invernale, che si chiude convenzionalmente alla fine di marzo, con riserve di gas ridotte ai minimi storici....

Total pronta a costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Il Governo dell’Uganda ha annunciato che i lavori di costruzione di un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari che raggiungerà il vicino Stato...