Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

lunedì, Novembre 30, 2020

PUTIN ASSICURA: IL GAS RUSSO CONTINUERA’ A PASSARE PER L’UCRAINA NONOSTANTE LE NUOVE PIPELINE ‘ALTERNATIVE’

Must read

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

Indipendentemente da quanti nuovi gasdotti costruirà Gazprom, il gas russo continuerà ad arrivare in Europa anche attraverso l’Ucraina.

Lo ha assicurato il presidente russo Vladimir Putin, in occasione di una conferenza stampa tenutasi a Mosca in concomitanza con una nuova seduta di trattative che vede impegnati, a Berlino, i rappresentati dei due Paesi e della Commissione Europa, che ha assunto un ruolo di mediazione nel difficile percorso il cui obbiettivo dovrebbe essere un rinnovo del contratto di transito, in scadenza a fine 2019.

“Si tratta di una questione strategica, e noi siamo motivati a risolvere i problemi” ha dichiarato Putin, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters.

“Stiamo cercando di trovare una soluzione che sia soddisfacente per tutte le parti coinvolte, compresa l’Ucraina. E questo indipendentemente dalla costruzione di infrastrutture come Nord Stream 1, Nord Stream 2 e TurkStream, La Russia intende mantenere il transito del gas attraverso l’Ucraina”.

Una presa di posizione netta, resasi evidentemente necessaria alla luce della perdurante distanza tra le parti al tavolo delle trattative: Mosca ha infatti giudicato troppo alte le tariffe proposte per il prossimo anno da Kiev, che ha rispedito al mittente l’accusa e continua a chiedere un contratto di lungo periodo (che possa di fatto legare la Russia alla rotta ucraina nonostante l’entrata in funzione, prevista per il prossimo anno, delle due pipeline citate dello stesso Putin).

Il presidente russo ha anche rivelato di essere pronto, pur di giungere ad un accordo, a concedere all’Ucraina uno sconto del 20-25%, sull’acquisto del gas. “Sono fiducioso sulla possibilità di raggiungere un accordo. Non abbiamo alcuna intenzione di esacerbare la situazione, né di usarla per influenzare la politica ucraina”.

 

Latest article

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

COMPLETATO IL GASDOTTO CALLAHAN NEL NORD-EST DELLA FLORIDA

La società formata da Chesapeake Utilities e TECO Peoples Gas ha completato la costruzione del gasdotto Callahan, infrastruttura lunga 44 chilometri finalizzata ad ampliare il servizio...