• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

sabato, Luglio 24, 2021

Chevron investirà 235 milioni di dollari per costruire un nuovo gasdotto tra Israele ed Egitto

Must read

Biden rivela un vecchio attacco informatico cinese alla propria rete di gasdotti

Il presidente Joe Biden e alti funzionari degli Stati Uniti si riuniranno con le principali compagnie del settore privato il prossimo 25 agosto per...

L’espansione dell’oleodotto Trans Mountain ottiene l’approvazione dall’ente regolatore

Il progetto di espansione dell'oleodotto canadese Trans Mountain ha ricevuto l'approvazione dal Canada Energy Regulator. Il nuovo tracciato allontana così il gasdotto da una falda...

Italgas – il trasporto dei gas del futuro per sostenere la transizione energetica

Italgas Reti, primo operatore in Italia e terzo in Europa con 8.000 chilometri di rete gestite, metterà a disposizione il proprio know-how per sostenere...

WBI Energy inizia la costruzione del gasdotto ND Natural

La compagnia WBI Energy, ha iniziato la costruzione del progetto di espansione North Bakken nel Nord Dakota. Questa espansione del gasdotto avrà la capacità...

La major americana Chevron, insieme ad altri partner, investirà 235 milioni di dollari per realizzare una nuova rete di gasdotti destinati a trasportare il metano estratto dai maxi-giacimenti offshore di Israele fino al confine con l’Egitto.

A rivelarlo è l’agenzia Bloomberg, secondo cui i soci dei due principali giacimenti, il Leviathan e il Tamar (tra cui c’è la stessa Chevron, che ha ricevuto in dote quote di entrambi quando ha rilevato la connazionale Noble Energy) hanno siglato un accordo in base al quale Israel Natural Gas Lines è stata incaricata di posare nuove pipeline ed espandere alcune di quelle esistenti. In particolare verranno realizzate nuove condotte che partiranno dalle città costiere israeliane di Ashdod e Ashkelon per arrivare fino al confine con la striscia di Gaza. Grazie a questa nuova infrastruttura e alle altre linee già attive, i partner del progetto stimano di poter consegnare in Egitto 7 miliardi di metri cubi di gas all’anno.

Il costo del nuovo gasdotto sarà di circa 228 milioni di dollari, mentre il potenziamento delle condotte esistenti richiederà circa 7 milioni di dollari, per un investimento totale stimato in 235 milioni, il 56% dei quali verranno erogati direttamente dalle major coinvolte, mentre la parte restate sarà sostenuta da Israel Natural Gas Lines.

Da parte sue l’Egitto intende esportare verso l’Europa sia il gas in arrivo da Israele sia quello estratto dal suo maxi-giacimento offshore Zohr (scoperto e operato dall’Eni), informa di GNL.

Latest article

Biden rivela un vecchio attacco informatico cinese alla propria rete di gasdotti

Il presidente Joe Biden e alti funzionari degli Stati Uniti si riuniranno con le principali compagnie del settore privato il prossimo 25 agosto per...

L’espansione dell’oleodotto Trans Mountain ottiene l’approvazione dall’ente regolatore

Il progetto di espansione dell'oleodotto canadese Trans Mountain ha ricevuto l'approvazione dal Canada Energy Regulator. Il nuovo tracciato allontana così il gasdotto da una falda...

Italgas – il trasporto dei gas del futuro per sostenere la transizione energetica

Italgas Reti, primo operatore in Italia e terzo in Europa con 8.000 chilometri di rete gestite, metterà a disposizione il proprio know-how per sostenere...

WBI Energy inizia la costruzione del gasdotto ND Natural

La compagnia WBI Energy, ha iniziato la costruzione del progetto di espansione North Bakken nel Nord Dakota. Questa espansione del gasdotto avrà la capacità...

Gli Stati Uniti annunciano nuovi requisiti di sicurezza informatica ai proprietari di gasdotti

Il Dipartimento della Sicurezza statunitense ha richiesto ai proprietari e operatori di trasporto di gas e petrolio, di introdurre misure di protezioni urgenti contro...