• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

martedì, Gennaio 18, 2022

Colonial Pipeline avrebbe pagato il riscatto di 5 milioni di dollari agli hacker

Must read

Benassi prosegue gli interventi di riabilitazione trenchless sulla condotta dell’impianto “Quartier del Piave”

La divisione trenchless Benassi Srl porta a compimento con successo il proseguo degli interventi di riabilitazione sulla condotta in pressione a servizio dell’impianto pluvirriguo...

Ecuador. Petroecuador lavora alla costruzione di un oleodotto alternativo al SOTE

Il direttore generale di Petroecuador e il direttore del Ministero dei Trasporti hanno visitato il settore Piedra Fina, provincia de Napo, dove è stata...

L’oleodotto canadese Trans Mountain torna alla normalità

Il gasdotto canadese Trans Mountain è tornato alla normalità dopo aver funzionato a pressione ridotta per oltre un mese. L'oleodotto di proprietà del governo canadese,...

Gli Stati Uniti tranquillizzano il Libano di non temere le sanzioni per le forniture di gas

L'ambasciatore degli Stati Uniti in Libano ha detto al governo libanese che non dovrebbe temere una legge sulle sanzioni statunitensi che riguardano i piani...

Dopo sei giorni di interruzione del servizio nel principale oleodotto di carburante degli Stati Uniti, causato dal famoso attacco informatico, un funzionario americano informato sui fatti ha detto alla NBC che l’impresa Colonial Pipeline ha pagato agli hacker un riscatto di quasi 5 milioni di dollari.

La notizia del pagamento è stata riportata per la prima volta da Bloomberg, tuttavia il funzionario degli Stati Uniti non ha detto come o quando la società ha pagato.

La chiusura ha causato carenza di benzina nelle stazioni di servizio dalla Virginia alla Florida oltre ad aver frenato la produzione di due raffinerie e costretto alcune compagnie aeree a riprogrammare le operazioni di rifornimento.

Latest article

Benassi prosegue gli interventi di riabilitazione trenchless sulla condotta dell’impianto “Quartier del Piave”

La divisione trenchless Benassi Srl porta a compimento con successo il proseguo degli interventi di riabilitazione sulla condotta in pressione a servizio dell’impianto pluvirriguo...

Ecuador. Petroecuador lavora alla costruzione di un oleodotto alternativo al SOTE

Il direttore generale di Petroecuador e il direttore del Ministero dei Trasporti hanno visitato il settore Piedra Fina, provincia de Napo, dove è stata...

L’oleodotto canadese Trans Mountain torna alla normalità

Il gasdotto canadese Trans Mountain è tornato alla normalità dopo aver funzionato a pressione ridotta per oltre un mese. L'oleodotto di proprietà del governo canadese,...

Gli Stati Uniti tranquillizzano il Libano di non temere le sanzioni per le forniture di gas

L'ambasciatore degli Stati Uniti in Libano ha detto al governo libanese che non dovrebbe temere una legge sulle sanzioni statunitensi che riguardano i piani...

Eclipse Magnetics presenta un’innovativa tecnologia di filtrazione magnetica per gasdotti

La compagnia petrolifera Eclipse Magnetics ha progettato e fornito un separatore magnetico a una società internazionale che utilizzerà in un nuovo gasdotto. Il separatore in...