Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

giovedì, Dicembre 3, 2020

EMIRATI ARABI E ISRAELE COLLABORERANNO NELL’EXPORT DI GAS IN EUROPA VIA PIPELINE

Must read

Gallo (Italgas): “L’infrastruttura europea sarà fondamentale per gestire i futuri gas rinnovabili, prima biometano e poi idrogeno”

La rete europea del gas sarà uno strumento fondamentale per poter gestire i gas rinnovabili, come biometano e idrogeno, contribuendo in tal modo alla...

Nord Stream 2: a dicembre Gazprom riprenderà i lavori di posa in acque tedesche

Nord Stream 2 AG, la società controllata da Gazprom che sta realizzando il nuovo gasdotto Nord Stream 2, dovrebbe ricominciare le attività di posa...

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

Gli Emirati Arabi e Israele collaboreranno per sviluppare attività di export di gas naturale via pipeline verso l’Europa.

Si tratta di uno dei vari ambiti su cui i due Stati intendono avviare una possibile cooperazione, a valle dello storico accordo del 15 settembre scorso che ha sancito formalmente l’avvio di relazioni diplomatiche tra i due Paesi.

La nuova intesa politica aprirà infatti inediti scenari a livello commerciale, e in questo contesto un ruolo predominante sarà giocato proprio dal comparto energetico.

“Ho parlato con il Ministro dell’Energia degli Emirati Arabi Uniti riguardo la cooperazione in tema di integrazione delle reti energetiche e di sviluppo di un mercato comune del gas naturale da esportare in Europa attraverso pipeline, come anche di altri progetti” ha spiegato in una nota ufficiale il Ministro dell’Energia di Israele Yuval Steinitz.

Nel comunicato Steinitz ha anche riferito di aver proposto agli Emirati Arabi di entrare a far parte del East Mediterranean Gas Forum (EMGF), organismo di recente costituzione basato al Cairo di cui fanno parte, oltre ad Egitto e Israele, anche Italia, Grecia, Cipro e Giordania e che ha come scopo quello di favorire lo sviluppo dell’export di gas estratto nel Mediterraneo Orientale verso l’Europa, oltreché di arginare le mire turche nella regione.

Sempre in base a quanto riferito dal Governo di Tel Aviv, gli UAE hanno risposto che valuteranno questa possibilità.

Latest article

Gallo (Italgas): “L’infrastruttura europea sarà fondamentale per gestire i futuri gas rinnovabili, prima biometano e poi idrogeno”

La rete europea del gas sarà uno strumento fondamentale per poter gestire i gas rinnovabili, come biometano e idrogeno, contribuendo in tal modo alla...

Nord Stream 2: a dicembre Gazprom riprenderà i lavori di posa in acque tedesche

Nord Stream 2 AG, la società controllata da Gazprom che sta realizzando il nuovo gasdotto Nord Stream 2, dovrebbe ricominciare le attività di posa...

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...