• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 31
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

martedì, Ottobre 26, 2021

GASDOTTI: RUSSIA E UCRAINA ANCORA DISTANTI SUL RINNOVO DEL CONTRATTO DI TRANSITO

Must read

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Nuovi ostacoli sul difficile percorso che dovrebbe portare Mosca e Kiev a rinnovare l’attuale contratto di transito del gas russo, che attraversa l’Ucraina via gasdotto per raggiungere il mercato europeo, in scadenza a fine anno.

I negoziati sono in corso da settimane, nel tentativo di arrivare ad un accordo in tempo utile: obbiettivo che però sembra rimanere ancora piuttosto lontano.

E’ di ieri, infatti, un’esternazione piuttosto chiara del Presidente russo Vladimir Putin che, a Sochi, sul Mar Baltico, ha dichiarato (come riporta l’agenzia di stampa Reuters) che la Russia vuole continuare a spedire il suo gas in Europa attraverso l’Ucraina, ma che le condizioni poste dal Paese vicino sono inaccettabili.

La tensione è sempre molto alta tra le due repubbliche ex-sovietiche da quando la Russia ha annesso la Crimea nel 2014, e l’ultima ragione di attrito è relativa alle tariffe chieste da Kiev per consentire il transito del gas russo nel corso del 2020, che le autorità russe giudicano troppo alte.

“Le nuove tariffe proposte dall’Ucraina sono molto alte, molto più alte di quelle che attualmente paghiamo per far passare il nostro gas nelle pipeline del Paese” aveva dichiarato alcuni giorni fa il CEO di Gazprom Alex Miller.

Giudizio poi confermato e ribadito dal Presidente Putin, ma rispedito al mittente da parte ucraina.

Con un post sul suo profilo Facebook (sempre secondo la ricostruzione della Reuters) Yuriy Vitrenko, il direttore esecutivo di Naftogaz, la compagnia nazionale del gas ucraina, ha infatti assicurato che il calcolo delle nuove tariffe è stato effettuato con la metodologia standard usata in Europa, e che “i nuovi valori sottoposti a Gazprom, che la parte russa ha recentemente commentato, sono sufficienti a coprire solo i costi dell’operatore ucraino di pipeline, e quindi non possono essere considerati troppo alti”.

E’ evidente quindi che, mentre il tempo a disposizione si accorcia progressivamente, le posizioni tra le due parte restano, almeno per il momento, decisamente distanti.

 

Latest article

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Dakota Natural Gas Ampliamento dell’accesso con il progetto Pipeline

La compagnia Dakota Natural Gas (DNG) ha completato la costruzione del gasdotto di 60 km per fornire gas naturale dal gasdotto Viking nel Minnesota...