• Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

giovedì, Marzo 4, 2021

IL GASDOTTO TAP SBARCA SULLA PIATTAFORMA EUROPEA PRISMA

Must read

Scorte di gas europee ai minimi: la corsa a ricostituirle durante l’estate spingerà al rialzo il prezzo del metano

L’Europa si avvia a concludere la stagione invernale, che si chiude convenzionalmente alla fine di marzo, con riserve di gas ridotte ai minimi storici....

Total pronta a costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Il Governo dell’Uganda ha annunciato che i lavori di costruzione di un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari che raggiungerà il vicino Stato...

Il Qatar investirà 60 milioni di dollari nella realizzazione di una nuova pipeline tra Israele e Gaza

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters, il Ministero degli Esteri del Qatar ha annunciato ufficialmente l’intenzione di investire 60 milioni di dollari nel...

Tesmec: il calo del 2020 (causa Covid) rispetta le attese, portafoglio ordini in crescita

Il gruppo italiano Tesmec leader nel mercato delle tecnologie dedicate alle infrastrutture (reti aeree interrate e ferroviarie) per il trasporto di energia elettrica, di...

A fine dello scorso marzo Trans Adriatic Pipeline (TAP) AG e Prisma European Capacity Platform hanno firmato un accordo in base al quale la società di gestione del gasdotto TAP potrà accedere alla piattaforma europea, il principale strumento a livello continentale per la commercializzazione della gas-capacity.

Su Prisma gestori di pipeline, di siti di stoccaggio e spedizionieri svolgono le attività di trading dei rispettivi prodotti e servizi relativi alla capacità di trasporto e stoccaggio di metano, sia sul mercato primario che su quello secondario.

L’accordo con TAP rientra nel nostro obiettivo di rendere più sicuro e trasparente il mercato europeo del gas naturale facilitando l’integrazione e la capacità di fare trading di capacità di trasporto e stoccaggio. Rendendo la porzione europea del Southern Gas Corridor disponibile su Prisma aggiungiamo un tassello fondamentale” ha spiegato in una nota la società che gestisce la piattaforma.

Con il gasdotto ormai completo al 94%, ci stiamo focalizzando sempre più sugli aspetti operativi per essere pronti a partire con l’attività commerciale entro la fine di quest’anno. TAP porterà una nuova fonte di gas naturale in Europa, contribuendo a diversificare gli approvvigionamenti e quindi a consolidare la sicurezza energetica” ha aggiunto il managing director di TAP AG Luca Schieppati. “In quest’ottica l’ingresso nella piattaforma Prisma è un elemento fondamentale per rendere più efficace la nostra offerta”.

Latest article

Scorte di gas europee ai minimi: la corsa a ricostituirle durante l’estate spingerà al rialzo il prezzo del metano

L’Europa si avvia a concludere la stagione invernale, che si chiude convenzionalmente alla fine di marzo, con riserve di gas ridotte ai minimi storici....

Total pronta a costruire un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari tra Uganda e Tanzania

Il Governo dell’Uganda ha annunciato che i lavori di costruzione di un nuovo oleodotto da 3,5 miliardi di dollari che raggiungerà il vicino Stato...

Il Qatar investirà 60 milioni di dollari nella realizzazione di una nuova pipeline tra Israele e Gaza

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters, il Ministero degli Esteri del Qatar ha annunciato ufficialmente l’intenzione di investire 60 milioni di dollari nel...

Tesmec: il calo del 2020 (causa Covid) rispetta le attese, portafoglio ordini in crescita

Il gruppo italiano Tesmec leader nel mercato delle tecnologie dedicate alle infrastrutture (reti aeree interrate e ferroviarie) per il trasporto di energia elettrica, di...

La Germania sta già studiando il ‘phase out’ del gas naturale dal settore del riscaldamento

La Germania dovrà prepararsi a dire addio al gas naturale per il riscaldamento molto presto, già entro pochi anni. Ne è convinto il Ministro tedesco...