Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

lunedì, Novembre 30, 2020

KAZAKISTAN: I LAVORI SULLE NUOVE PIPELINE CONTINUANO NONOSTANTE IL CORONAVIRUS

Must read

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

Nonostante l’epidemia di coronavirus in corso in tutto il mondo abbia costretto Tengizchevroil (TCO), il principale produttore di petrolio del Kazakistan, a rallentare parte dei lavori legati suo al maxi-piano di espansione da 45 miliardi di dollari, gli interventi sulla nuova rete di pipeline, parte di questo progetto, stanno procedendo regolarmente.

A confermarlo all’agenzia di stampa Reuters è un portavoce di Chevron: la corpoation americana, che è azionista di maggioranza di TCO con il 50% (la parte restante è suddivisa tra ExxonMobil, la russa Lukoil e l’azienda statale del Kazakistan ), ha fatto sapere che “gli aspetti più rilevanti del progetto proseguono, dalla costruzione delle nuove pipeline in Kazakistan alla realizzazione della componentistica in Corea del Sud, mentre ad essere state temporaneamente sospese a causa della pandemia di Covid-19 sono solo attività secondarie”.

I casi di contagio, in Kazakistan, sono al momento arrivati a circa 1.000 unità e, secondo la Reuters, hanno interessato anche diversi lavoratori presenti presso il giacimento Tengiz.

TCO ha quindi annunciato che, proprio in conseguenza dei contagi riscontrati tra la forza lavoro del contractor e dei vari subcontractor, “per garantire la sicurezza e minimizzare l’impatto della pandemia sulle attività di realizzazione del nuovo progetto, alcuni dei lavori in corso sono stati sospesi, e solo alcune delle attività fondamentali per lo sviluppo del progetto procederanno ugualmente”.

Latest article

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

COMPLETATO IL GASDOTTO CALLAHAN NEL NORD-EST DELLA FLORIDA

La società formata da Chesapeake Utilities e TECO Peoples Gas ha completato la costruzione del gasdotto Callahan, infrastruttura lunga 44 chilometri finalizzata ad ampliare il servizio...