• Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 4

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 2
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

giovedì, Febbraio 25, 2021

LA CASTORO SEI DI SAIPEM PROCEDE IN ADRIATICO: IL GASDOTTO TAP COMPLETATO AL 93,5%

Must read

Tesmec: il calo del 2020 (causa Covid) rispetta le attese, portafoglio ordini in crescita

Il gruppo italiano Tesmec leader nel mercato delle tecnologie dedicate alle infrastrutture (reti aeree interrate e ferroviarie) per il trasporto di energia elettrica, di...

La Germania sta già studiando il ‘phase out’ del gas naturale dal settore del riscaldamento

La Germania dovrà prepararsi a dire addio al gas naturale per il riscaldamento molto presto, già entro pochi anni. Ne è convinto il Ministro tedesco...

Snam alla ricerca di una FSRU da installare al largo della Sardegna

Snam avrebbe avviato una ricerca di mercato, propedeutica all’avvio di una procedura di gara vera e propria prevista per il mese prossimo, per la...

A gennaio il 20% del gas arrivato in Italia col TAP è stato ri-esportato verso altri mercati

Da inizio anno il nuovo gasdotto TAP (Trans Adriatic Pipeline) è entrato in attività, consentendo all’Italia di importare gas dall’Azerbaijan ma rendendo anche il...

Alla fine dello scorso mese di febbraio i lavori di completamento del gasdotto Trasn Adriatic Pipeline (TAP) erano arrivati al 93,5%. A comunicarlo, sul suo sito ufficiale, è TAP AG, la società che sto portando avanti la realizzazione dell’infrastruttura energetica parte del Souther Gas Corridor, il sistema di pipeline progettato per trasportare in Europa il gas naturale estratto in Azerbaqijan e consentire così al Vecchio Continente di accedere a fonti di approvvigionamento alternative a quelle russe.

La nave posatubi Castoro Sei di Saipem sta lavorando senza sosta nel Mar Adriatico per posare il tratto offshore del gasdotto, l’ultima porzione mancante per completare la condotta. “Ogni giorno centinaia di metri della Right of Way (ROW) del TAP vengono saldati, posati e ancorati al fondale marino. I lavori stanno procedendo secondo le tempistiche previste” si legge sul sito della società.

Nel frattempo, annuncia TAP AG sul suo profilo Twitter, oltre 275 km di condotta, pari a circa il 50% dell’intera rotta, sono già stati collaudati, mentre continua il progressivo inserimento di quantitativi di gas nel tratto greco della pipeline.

Nel corso dei prossimi mesi, il ‘first gas’ verrà fatto passare anche attraverso le porzioni di gasdotto in Albania e in Italia, per arrivare all’avvio delle attività commerciali del TAP durante il corso del 2020.

Latest article

Tesmec: il calo del 2020 (causa Covid) rispetta le attese, portafoglio ordini in crescita

Il gruppo italiano Tesmec leader nel mercato delle tecnologie dedicate alle infrastrutture (reti aeree interrate e ferroviarie) per il trasporto di energia elettrica, di...

La Germania sta già studiando il ‘phase out’ del gas naturale dal settore del riscaldamento

La Germania dovrà prepararsi a dire addio al gas naturale per il riscaldamento molto presto, già entro pochi anni. Ne è convinto il Ministro tedesco...

Snam alla ricerca di una FSRU da installare al largo della Sardegna

Snam avrebbe avviato una ricerca di mercato, propedeutica all’avvio di una procedura di gara vera e propria prevista per il mese prossimo, per la...

A gennaio il 20% del gas arrivato in Italia col TAP è stato ri-esportato verso altri mercati

Da inizio anno il nuovo gasdotto TAP (Trans Adriatic Pipeline) è entrato in attività, consentendo all’Italia di importare gas dall’Azerbaijan ma rendendo anche il...

Italgas mette in esercizio altri 130 Km di rete in Sardegna

Italgas ha annunciato ieri l’avvio dei lavori di messa in esercizio di altri 130 chilometri circa di reti del gas ‘native digitali’ al servizio...