• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

martedì, Settembre 28, 2021

L’INDIA SEMPLIFICA LA NORMATIVA SUI GASDOTTI PER ATTRARRE INVESTIMENTI ESTERI

Must read

Enertime utilizza un generatore ABB per aumentare l’efficienza energetica nei gasdotti

Enertime, una società specializzata nello sviluppo di sistemi energetici industriali, utilizza un generatore ABB ad alta tensione nell’ambito di un progetto pilota, allo scopo...

Perù. Uno studio afferma che il gas naturale ha fatto risparmiare al paese 85 miliardi di euro

Secondo il nuovo studio condotto da Macroconsult, tra il 2004 e il 2020, il progetto Camisea ha fatto risparmiare al Perù 85 miliardi di...

Colombia. Saranno necessari 1,4 miliardi di euro per rafforzare la rete di gasdotti

L’associazione colombiana dei produttori di gas naturale ha identificato 127 progetti di questo importante settore in Colombia, che implicherà un investimento di 2,4 miliardi...

Tennessee Gas Pipeline annuncia un piano per ridurre le emissioni di metano

La compagnia statunitense Tennessee Gas Pipeline (TGP), una sussidiaria di Kinder Morgan, e Southwestern Energy (SWN) hanno annunciato l'avvio di un accordo per ridurre...

Il Governo indiano sta semplificando la schema di tariffazione delle pipeline, per rendere il gas più competitivo a livello di costi (con l’obbiettivo di spingere l’utilizzo di questo combustibile a discapito di altri più inquinanti e portarlo dall’attuale 6% al 15% dell’energy mix nazionale) e attrarre investimenti esteri finalizzati alla costruzione delle nuove infrastrutture energetiche di cui il Paese ha bisogno.

E’ quanto dichiarato nei giorni scorsi – e riportato dalla Reuters – dal ministro indiano del Petrolio Dharmendra Pradhan.

Il nuovo sistema di tariffazione dovrebbe aiutare a creare un mercato nazionale unico del gas in India e attrarre quindi i capitali esteri necessari al completamento del network nazionale di gasdotti e al miglioramento della sua accessibilità.

Secondo lo stesso ministro indiano, infatti, l’attuale modallo di tariffe regionale per le pipeline genera un maggior costo di trasporto del gas e ha inibito lo sviluppo di un mercato nazionale, ostacolando anche lo sviluppo della domanda di metano nei centri più remoti del Paese.

L’India, che è il quarto importatore mondiale di GNL, sta investendo circa 60 miliardi di dollari per rafforzare la propria infrastrutture dal gas, con interventi sulla rete di pipeline e con la costruzione di nuovi terminal per l’import di gas naturale liquefatto.

Latest article

Enertime utilizza un generatore ABB per aumentare l’efficienza energetica nei gasdotti

Enertime, una società specializzata nello sviluppo di sistemi energetici industriali, utilizza un generatore ABB ad alta tensione nell’ambito di un progetto pilota, allo scopo...

Perù. Uno studio afferma che il gas naturale ha fatto risparmiare al paese 85 miliardi di euro

Secondo il nuovo studio condotto da Macroconsult, tra il 2004 e il 2020, il progetto Camisea ha fatto risparmiare al Perù 85 miliardi di...

Colombia. Saranno necessari 1,4 miliardi di euro per rafforzare la rete di gasdotti

L’associazione colombiana dei produttori di gas naturale ha identificato 127 progetti di questo importante settore in Colombia, che implicherà un investimento di 2,4 miliardi...

Tennessee Gas Pipeline annuncia un piano per ridurre le emissioni di metano

La compagnia statunitense Tennessee Gas Pipeline (TGP), una sussidiaria di Kinder Morgan, e Southwestern Energy (SWN) hanno annunciato l'avvio di un accordo per ridurre...

Le comunità autoctone non sono d’accordo con la revisione del permesso dell’oleodotto Dakota Access

Le comunità autoctone dei Sioux di Standing Rock, hanno affermato al Corpo degli ingegneri dell'esercito degli Stati Uniti, che lo studio ambientale sull'oleodotto Dakota...