• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 13
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

[titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1

domenica, Settembre 19, 2021

L’UE CONFERMA: NUOVO GASDOTTO BALTICCONNECTOR ATTIVO DA INIZIO ANNO

Must read

Stati Uniti. Spire Inc. ottiene più tempo per operare il Missouri St. Louis NG Pipeline

La società statunitense di gas naturale Spire Inc ha ottenuto il permesso dall’ente regolatore federale, per continuare le attività nel suo gasdotto STL del...

Brasile. Bolsonaro rilancia e vuole il gas argentino a tutti i costi

Le elezioni in Brasile sono previste per settembre del 2022, ma in realtà la campagna è già iniziata e l’argomento energia è sul tavolo. Bolsonaro...

Brasile. Il nuovo etanolodotto soddisferà l’intero fabbisogno di San Paulo

A partire da settembre, tutta la domanda di etanolo generata dalla regione metropolitana di San Paolo potrà essere soddisfatta grazie ai nuovi etanolodotti di...

Le comunità autoctone canadesi chiedono la deviazione del gasdotto di Enbridge

L’organizzazione canadese “First Nation”, istituzione che rappresenta le comunità autoctone canadesi, ha affermato di voler costringere la compagnia Enbridge Inc. a deviare il tracciato...

Come previsto, il nuovo gasdotto Balticconnector, pipeline bidirezionale che collega Finlandia ed Estonia – lunga 152 Km (di cui 21 Km in Finlandia, 77 Km offshore e 54 Km in Estonia), con una capacità di 7,2 milioni di metri cubi al giorno – ha iniziato le attività commerciali lo scorso 1° gennaio.

A darne conferma è la Commissione Europea, che in una nota ricorda come l’infrastruttura, cofinanziata da Bruxelles tramite fondi CEF essendo considerata un Project of Common Interest (PCI), porrà fine all’isolamento della Finlandia rispetto al mercato continentale del gas naturale e aiuterà anche a rendere più sicuro l’approvvigionamento del combustibile in tutta la regione.

“La pipeline Balticconnector è un progetto energetico strategico per tutte la regione” ha infatti dichiarato il commissario europeo per l’Energia Kadri Simson. “Non solo mette in connessione i mercati del gas di Finlandia ed Estonia, ma fornisce anche un maggior numero di opzioni di approvvigionamento per il sistema energetico del Baltico nel suo complesso. Il progetto è una concreta espressione di cooperazione europea”.

L’opera ha ricevuto nel 2016 187,5 milioni di euro di finanziamenti europei per coprire il 75% dei costi di costruzione, il livello massimo consentito dalla normative UE.

 

Latest article

Stati Uniti. Spire Inc. ottiene più tempo per operare il Missouri St. Louis NG Pipeline

La società statunitense di gas naturale Spire Inc ha ottenuto il permesso dall’ente regolatore federale, per continuare le attività nel suo gasdotto STL del...

Brasile. Bolsonaro rilancia e vuole il gas argentino a tutti i costi

Le elezioni in Brasile sono previste per settembre del 2022, ma in realtà la campagna è già iniziata e l’argomento energia è sul tavolo. Bolsonaro...

Brasile. Il nuovo etanolodotto soddisferà l’intero fabbisogno di San Paulo

A partire da settembre, tutta la domanda di etanolo generata dalla regione metropolitana di San Paolo potrà essere soddisfatta grazie ai nuovi etanolodotti di...

Le comunità autoctone canadesi chiedono la deviazione del gasdotto di Enbridge

L’organizzazione canadese “First Nation”, istituzione che rappresenta le comunità autoctone canadesi, ha affermato di voler costringere la compagnia Enbridge Inc. a deviare il tracciato...

Stati Uniti. Il Colonial Pipeline riprende le attività mentre il nuovo uragano Nicholas perde forza

Il più grande oleodotto degli Stati Uniti ha ripreso le operazioni in maniera parziale, dopo aver dimostrato che l’infrastruttura ha resistito all'uragano Nicholas in...