Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

domenica, Novembre 29, 2020

PER LA RUSSIA LE SANZIONI USA AL NORD STREAM 2 DANNEGGIANO LA TRANSIZIONE ENERGETICA EUROPEA

Must read

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

“Non siamo molto felici della sanzioni americane al gasdotto Nord Stream 2, soprattutto perché riteniamo che siano misure che di fatto colpiscono, rallentandone il percorso, la transizione energetica dell’Europa verso fonti più sostenibili e verso un mercato più sicuro”.

Lo ha dichiarato ieri il capo del fondo sovrano russo, Kirill Dmitriev, durante il World Economic Forum in corso a Davos, in Svizzera.

Chiedendo quindi un più convinto e compatto sostegno alla nuova pipeline, da parte del Vecchio Continente, il manager russo ha proseguito: “Ci aspettiamo di aumentare l’export di gas del 34% nei prossimi 20 anni. Stiamo costruendo una grande infrastruttura per trasportare il gas verso l’Asia, che ha un forte bisogno di metano, e in questo modo la stiamo aiutando a compiere una transizione verso fonti energetiche più pulite, attraverso il gas. Allo stesso modo, tramite le nostre pipeline dirette in Europa, compreso il Nord Stream 2, possiamo aiutare l’Europa stessa nel suo percorso di transizione energetica”.

La Russia – ricorda quindi l’agenzia di stampa Reuters, che ha raccolto le esternazioni di Dmitriev a Davos – è stata costretta a posticipare il completamento del Nord Stream 2 al prossimo anno a causa delle sanzioni imposte dagli USA, con una mossa che ha suscitato la piccata reazione della Germania (che dovrebbe essere la principale beneficiaria del nuovo gasdotto), secondo cui la decisione di Washington costituisce un’indebita intromissione nelle scelte di politica energetica europee. Dall’altra parte dell’Atlantico, però, hanno risposto che l’Europa dovrebbe ridurre la sua dipendenza energetica dalla Russia e acquistare invece più gas naturale proveniente dagli Stati Uniti.

Latest article

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

COMPLETATO IL GASDOTTO CALLAHAN NEL NORD-EST DELLA FLORIDA

La società formata da Chesapeake Utilities e TECO Peoples Gas ha completato la costruzione del gasdotto Callahan, infrastruttura lunga 44 chilometri finalizzata ad ampliare il servizio...