• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 31
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

martedì, Ottobre 26, 2021

PUTIN ASSICURA: NORD STREAM 2 COMPLETATO ENTRO IL PRIMO TRIMESTRE 2021

Must read

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Il Presidente russo Vladimir Puitin ha detto di sperare che il gasdotto Nord Stream 2, dopo i ritardi nella costruzione dovuti alle nuove sanzioni americane, possa essere completato entro la fine di quest’anno o, al massimo, nel primo trimestre 2021.

Inizialmente, il nuovo gasdotto lungo 1.600 Km che collegherà direttamente la Russia con l’Europa settentrionale bypassando l’Ucraina, doveva essere pronto nella prima metà del 2020. Ma a fine dicembre SCORSO, dopo la promulgazione di nuove sanzioni da parte del Presidente americano Donald Trump, il contractor Allseas, incaricato di posare le condotte nel tratto offshore del Nord Stream 2, ha sospeso le attività. In conseguenza di questo fatto, evidentemente la time-line originaria è slittata, ma i ritardi dovrebbero essere contenuti, almeno negli auspici del Presidente russo.

“Siamo ovviamente in grado di poter completare i lavori di costruzione del gasdotto in autonomia, senza coinvolgere aziende straniere” ha assicurato infatti Putin, durante una conferenza stampa svoltasi lo scorso sabato a Mosca, insieme alla cancelliera tedesca Angela Merkel.

 

 

Latest article

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Dakota Natural Gas Ampliamento dell’accesso con il progetto Pipeline

La compagnia Dakota Natural Gas (DNG) ha completato la costruzione del gasdotto di 60 km per fornire gas naturale dal gasdotto Viking nel Minnesota...