• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 31
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -

martedì, Ottobre 26, 2021

RUSSIA-UCRAINA: NESSUN ACCORDO SUL TRANSITO DEL GAS ENTRO FINE ANNO

Must read

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Ancora nessun accordo tra Mosca e Kiev sul rinnovo del contratto per il transito del gas russo attraverso i gasdotti ucraini, che scadrà il 31 dicembre prossimo: a questo punto sembra inevitabile che, se un punto di incontro tra le parti – nello specifico le compagnie statali Gazprom e Naftogaz – sarà raggiunto, ciò avverrà solo nel corso del nuovo anno.

Dopo l’ultimo meeting che si è svolto a Vienna venerdì scorso, la stampa russa aveva parlato di un accordo preliminare raggiunto dai negoziatori, ma la notizia è stata smentita oggi (lunedì; ndr) dal CEO di Naftogaz Yuriy Vitrenko, che ha dichiarato alle agenzie internazionali: “Non sono a conoscenza di nessun accordo di lungo termine, ancorché preliminare, raggiunto dalle parti”.

“Abbiamo solo raggiunto un accordo preliminare su potenziali strumenti, in termini di struttura del contratto, da utilizzare se e quando ci sarà effettivamente un deal”.

“Ora – ha quindi aggiunto Vitrenko – dobbiamo lavorare e concentrarci sulla definizione della struttura legale dell’eventuale nuovo contratto, perché ci sono ancora molte questioni aperte”.

Anche Gazprom, in un recente comunicato, ha specificato che le due parti “continueranno a discutere di una collaborazione nel settore del gas nel corso del 2020”.

Al momento però, data questa situazione, il flusso di gas russo attraverso le pipeline ucraine dovrebbe interrompersi a partire dal 1° gennaio 2020.

Latest article

Messico. Rinasce l’interesse del mega gasdotto da 1800 km

Il Messico vuole fornire gas naturale su larga scala ai paesi del cosiddetto Triangolo Nord del Centro America, attraverso il "Piano di sviluppo globale...

Brasile. Alcune importanti città del centro del paese reclamano un gasdotto

Le città del centro ovest del Brasile si sono unite per iniziare uno studio per poter costruire un gasdotto. Il progetto è in fase di...

Lincoln Electric annuncia il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe

La compagnia Lincoln Electric ha annunciato il nuovo trainafilo portatile Activ8x Pipe, un dispositivo progettato per la saldatura di condotte fino a un diametro...

La Guyana vuole costruire un oleodotto sottomarino di 220 km

Il governo della Guyana prevede che il prossimo anno inizieranno i lavori per costruire  una grande centrale elettrica a gas, che sarà alimentata da un...

Dakota Natural Gas Ampliamento dell’accesso con il progetto Pipeline

La compagnia Dakota Natural Gas (DNG) ha completato la costruzione del gasdotto di 60 km per fornire gas naturale dal gasdotto Viking nel Minnesota...