Annuncio creato il 26/11/2020 16:09 - Pipeline News -  -

lunedì, Novembre 30, 2020

SOUND ENERGY OTTIENE NUOVI PERMESSI PER LO SVILUPPO DELLA TENDRARA GAS EXPORT PIPELINE (TGEP)

Must read

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

L’azienda upstream marocchina Sound Energy ha annunciato di aver ottenuto nuove autorizzazioni da parte del Governo del Marocco per il suo progetto di sfruttamento del giacimento di gas rinvenuto nella concessione Tendrara, che si basa principalmente sulla realizzazione di un nuovo gasdotto di esportazione.

Si tratta della Tendrara Gas Export Pipeline (TGEP), condotta lunga 120 Km che collegherà il futuro impianto di trattamento del gas, anch’esso realizzato da Sound Energy a Tendrara, con l’esistente gasdotto GME (Gazoduc Maghreb Europe), infrastruttura energetica che dall’Algeria occidentale, attraversando il Marocco e lo Stretto di Gibilterra, arriva fino in Spagna.

L’azienda locale ha ottenuto dai ministeri competenti i diritti di corridoio relativi al 99,9% del tracciato della futura pipeline. Le autorizzazioni relative ai tratti mancanti, che riguardano solo strade di accesso o il guado di alcuni fiumi, verranno richieste solo a valle della FID (Final Investment Decision) di Sound Energy su quest’opera.

La pipeline serverà a dare pieno sviluppo al giacimento, portandone lo sfruttamento alla fase 2, ma Sound Energy si sta già muovendo anche per la fase 1, che prevede la costruzione della centrale di trattamento del gas e anche di un impianto di liquefazione: per entrambe queste strutture la società ha appena ottenuto un’autorizzazione di impatto ambientale, ed è già al lavoro con i fornitori per contrattare l’acquisto dell’impiantistica necessaria.

Nel frattempo l’attività dell’azienda energetica marocchina prosegue anche sul fronte commerciale, con trattative in corso per la vendita del gas estratto nel giacimento di Tendrara: le principali riguardano il raggiungimento di un accordo di lungo termina con l’azienda statale marocchina Office National de l’Electricité et de l’Eau Potable (ONEE).

Latest article

CRESCONO GLI INVESTIMENTI DI SNAM, CHE PRESENTA IL NUOVO PIANO 2020-2024

Crescono di quasi un miliardo di euro gli investimenti programmati da Snam per i prossimi anni, come stabilito nel nuovo piano 2020-2024 presentato oggi dal gruppo...

E’ SCOMPARSO IL PROF. GIOVANNI SOLARI, PRESIDENTE DELL’ISTITUTO ITALIANO DELLA SALDATURA (ISS)

Riportiamo quanto tristemente comunicato da IIS – Istituto Italiano della Saldatura: “Oggi è un giorno molto triste per tutte le donne e gli uomini dell’Istituto Italiano della...

CRESCE IL VOLUME DI GAS RUSSO ESPORTATO IN CINA ATTRAVERSO IL GASDOTTO POWER OF SIBERIA

In ragione della necessità di Pechino di sostituire il carbone, sempre meno utilizzato per ragioni ambientali, con il meno inquinante gas naturale, sta diventando sempre più...

LA RETE DI ITALGAS SARÀ COMPLETAMENTE DIGITALIZZATA ENTRO IL 2022

Entro il 2022 la rete di condotte gestita da Italgas sarà completamente digitalizzata, e quindi pronta per ricevere e gestire qualsiasi tipo di gas. Lo ha dichiarato...

COMPLETATO IL GASDOTTO CALLAHAN NEL NORD-EST DELLA FLORIDA

La società formata da Chesapeake Utilities e TECO Peoples Gas ha completato la costruzione del gasdotto Callahan, infrastruttura lunga 44 chilometri finalizzata ad ampliare il servizio...