• [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 21
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 19

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 32
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 33

  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 32
  • Annuncio creato il 11/10/2021 16:04 - Pipeline News -  -
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 1
  • [titolo] - [nome_sito] -  - [categorie] 33

giovedì, Maggio 19, 2022

La banca australiana Macquarie cede la sua quota del TSO tedesco Open Grid Europe: deal da 6 miliardi di euro

Must read

Brasile – TAG firma un contratto di trasporto di gas naturale con Bahiagás

La compagnia brasiliana Transportadora Associada de Gás (TAG), società controllata dalla società francese Engie, e Bahiagás hanno firmato i primi contratti per il trasporto...

Il gasdotto di Kinder Morgan lancia la Open Season per espandersi

La compagnia Gulf Coast Express Pipeline ha lanciato una Open Season per realizzare un progetto di espansione del suo sistema di gasdotti. Dopo aver...

OLTRE 190 ESPOSITORI PER “PIPELINE & GAS EXPO”E “HYDROGEN EXPO”, LE DUE FIERE IN PROGRAMMA A PIACENZA EXPO

Grande attesa per le due mostre-convegno dedicate rispettivamente ai settori del mid-stream e reti distributive del “oil, gas & water” e alla filiera tecnologica dell’idrogeno

Gli operatori degli oleodotti si preparano a una maggiore produzione di scisto

Secondo i dati della EIA la pandemia ha ridotto moltissimo sia la costruzione che le attività operative di oleodotti di scisto, quando appunto aveva...

La banca d’affari australiana Macquarie sta mettendo a punto il processo di vendita della sua quota di Open Grid Europe (OGE), il primo operatore di infrastrutture del gas della Germania, nell’ambito di un deal il cui valore complessivo dovrebbe raggiungere i 6 miliardi di euro.

Secondo quanto riportato da diverse agenzie di stampa internazionali, il fondo European Infrastructure Fund 4 (MEIF4) di Macquarie, che controlla OGE, starebbe lavorando con Macquarie Capital e UBS alla procedura di cessione della partecipazione, che dovrebbe iniziare con un primo ‘round’ di offerte entro l’estate, a cui seguirà la firma di un accordo vincolante con la controparte prescelta entro la fine di quest’anno.

OGE, che gestisce una rete di 12.000 km di gasdotti in Germania impiegando 1.450 persone, era parte del gruppo E.ON, da cui era stata ceduta a investitori finanziari nel 2012 per 3,2 miliardi di euro. Il TSO tedesco è stato anche il primo investimento del fondo MEIF4 di Macquarie, che negli anni successivi ha poi effettuato operazioni analoghe in Repubblica Ceca e in Italia, dove è azionista di Società Italiana Gasdotti e dove nei mesi scorsi ha avviato una trattativa per rilevare Ital Gas Storage. Il gruppo Macquarie detiene una partecipazione del 24% in OGE, mentre il 32% è in mano a British Columbia Investment Management, il 25% alla Abu Dhabi Investment Authority e il 19% a Munich Re. La banca australiana avrebbe avviato un dialogo con i soci per verificare un eventuale loro interesse nel rilevare la sua quota, oppure al contrario nel vendere contestualmente anche la propria partecipazione.

Latest article

Brasile – TAG firma un contratto di trasporto di gas naturale con Bahiagás

La compagnia brasiliana Transportadora Associada de Gás (TAG), società controllata dalla società francese Engie, e Bahiagás hanno firmato i primi contratti per il trasporto...

Il gasdotto di Kinder Morgan lancia la Open Season per espandersi

La compagnia Gulf Coast Express Pipeline ha lanciato una Open Season per realizzare un progetto di espansione del suo sistema di gasdotti. Dopo aver...

OLTRE 190 ESPOSITORI PER “PIPELINE & GAS EXPO”E “HYDROGEN EXPO”, LE DUE FIERE IN PROGRAMMA A PIACENZA EXPO

Grande attesa per le due mostre-convegno dedicate rispettivamente ai settori del mid-stream e reti distributive del “oil, gas & water” e alla filiera tecnologica dell’idrogeno

Gli operatori degli oleodotti si preparano a una maggiore produzione di scisto

Secondo i dati della EIA la pandemia ha ridotto moltissimo sia la costruzione che le attività operative di oleodotti di scisto, quando appunto aveva...

Stati Uniti – Un anno dopo l’attacco informatico al Colonial Pipeline

È trascorso un anno dal famoso attacco informatico all'operatore di oleodotti Colonial Pipeline, che per alcuni giorni ha portato a una diffusa carenza di...